Vai al contenuto
Home » Produttori » Italia (🔧Produttori) » Castello Bonomi (🔧Produttore) » Franciacorta CruPerdu Extra Brut Grande Annata 2016 (🧱 Prodotti)

Franciacorta CruPerdu Extra Brut Grande Annata 2016 (🧱 Prodotti)

Franciacorta CruPerdu Extra Brut Grande Annata 2016

Nome: Franciacorta CruPerdu Extra Brut Grande Annata 2016
Nazione:
Italiana ITA/EU
Altitudine:  
452 s.l.m.
Uvaggio:
70% Chardonnay – 30% Pinot Nero
Categoria:
Spumanti
Organizzazione:
Castello Bonomi
Premi

Descrizione

CruPerdu Grande Annata 2016 risulta una delle migliori annate in Franciacorta dal punto di vista qualitativo. I limitati quantitativi di produzione ci permettono di concentrarci sul creare un Franciacorta di grande prospettiva. CruPerdu Grande Annata nasce da Chardonnay (70%) e Pinot Noir (30%) della stessa annata. Solo nelle annate migliori le uve di questi due vitigni raggiungono una particolare struttura acida e sapidità, caratteristiche che si riscontrano anche nel vino conferendo una maggiore complessità e longevità. Quando queste particolarità si confermano dopo almeno 48 mesi di permanenza sui lieviti, un numero limitato di bottiglie viene selezionato e messo a riposo per un altro anno prima di essere venduto. Si lavora con parcellizzazione delle uve e conseguente frazionamento dei mosti. Le rese in pressa non superano il 55% garantendo così una estrazione qualitativa. Parte dello Chardonnay fermenta e affina in barrique, mentre il Pinot Nero prosegue il percorso di fermentazione e affinamento in acciaio. I batonnage sono lunghi e frequenti sia in vasca che in barrique. Ottimi i livelli di acidità e pH. L’affinamento sui lieviti dura circa 72 mesi. L’annata 2016 ha garantito vini di grande profilo aromatico e gustativo, l’aspetto più interessante dell’annata è la grande predisposizione all’invecchiamento. Al naso spiccano note di frutta a polpa bianca e frutta tropicale, che con il tempo lasciano spazio a sensazioni di balsamicità.Per la sua posizione geografica, Castello Bonomi è una delle prime aziende ad effettuare la vendemmia, rigorosamente a mano e utilizzando piccole casse.
L’annata 2016 ha visto un decorso climatico caratterizzato da una primavera fresca, con una buona piovosità nei mesi di maggio e giugno, che ha garantito un’ottima idratazione della pianta.
Grazie a pratiche colturali indirizzate a salvaguardare la sanità di ogni singola vite, abbiamo raggiunto uno standard di qualità eccellente. Rispetto ad altre annate, la vendemmia è avvenuta con un decorso più lento: questo ha consentito la maturità ideale di ogni singola pianta. È un metodo classico di struttura, perfetto per accompagnare un pasto importante. Ottimo da provare in abbinamento ai piatti di pesce, come uno spaghetto ai gamberi, pomodori confit e lime.