Home » Blog » Fotovoltaico Firmato Decreto Incentivi

Fotovoltaico Firmato Decreto Incentivi

Fotovoltaico Firmato Decreto Incentivi da parte del Ministro per la transizione ecologica  Roberto Cingolani.

Il Sottosegretario Fontana ha comunicato che il decreto Fer 2, (Fotovoltaico Firmato Decreto Incentivi) messo a punto dal Ministero della Transizione Ecologica, sarà adottato in tempi brevi,

a valle dell’acquisizione del necessario concerto del Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali,

Pannelli Solari

e sarà volto al sostegno delle fonti e delle tecnologie non ancora pienamente mature e con costi elevati di esercizio.

Il Decreto Fer 2, lo ricordiamo, incentiverà gli incentivi per la realizzazione di impianti geotermici, a biomasse, a biogas,

solare termodinamico ed eolico offshore e attuerà  il Dlgs 199/2021 con cui l’Italia ha recepito la Direttiva RED II.

Il Sottosegretario Fontana ha aggiunto che è in corso di predisposizione un ulteriore provvedimento normativo, il “Nuovo FER 1,

finalizzato all’incentivazione delle tecnologie più mature che presentano un profilo di costi fissi bassi o, comunque, suscettibili di sensibile riduzione.

Ricordiamo che il Decreto FER 1  ad esempio è stato pubblicato nel 2019 e incentiva il solare fotovoltaico,

l’eolico on-shore, gli impianti alimentati dall’energia idraulica e dai gas residuati dai processi di depurazione.

Il Decreto in particolare definisce:

la ripartizione delle risorse disponibili su ciascuna delle linee di intervento previste dall’investimento, finalizzato all’incremento della hosting capacity e della elettrificazione dei consumi.

transizione ecologica

la disciplina in via generale delle modalità per la concessione dei benefici, i cui elementi di dettaglio saranno stabiliti con successivo decreto direttoriale,

da emanarsi entro 15 giorni dall’entrata in vigore del decreto.

chi può fare domanda per i finanziamenti: possono presentare domanda per i finanziamenti 

i concessionari della distribuzione di energia elettrica dell’intero territorio nazionale,

per interventi finalizzati a incrementare la capacità di rete di ospitare ulteriore generazione da fonti rinnovabili,

Roberto Cingolani, Ministro della Transazione Ecologica

e ad aumentare la potenza a disposizione delle utenze, per favorire l’elettrificazione dei consumi.

Inoltre quali sono le regioni alle quali viene destinato il 45% delle risorse complessive: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

I tempi di realizzazione: è previsto un target intermedio al 31 dicembre 2024, data entro la quale la capacità di distribuzione per l’energia rinnovabile deve esser aumentata di almeno 1.000 megawatt,

mentre tutti i restanti interventi ammessi al finanziamento dovranno essere completati entro il 30 giugno 2026 con un incremento della capacità complessiva ad almeno 4.000 MW,

e l’elettrificazione dei consumi energetici dovrà avere raggiunto almeno 1,5 milioni di abitanti.