Vai al contenuto
Home » Blog » Brescia Tram Presentato Progetto

Brescia Tram Presentato Progetto

Durante la fiera Futura Expo a Brescia Tram Presentato Progetto che sarà pronto alla fine del 2022, inizio lavori partiranno nel 2024.

Durante il ricco calendario di Futura Expo svoltosi dal 2,3,4 ottobre 2022 è stato presentato il progetto del futuro Tram della città di Brescia.

Il progetto definitivo sarà pronto a fine anno. I lavori partiranno nel 2024. E la prima corsa è in programma nel marzo 2029.

Durante la presentazione erano presenti il sindaco Emilio Del Bono, l’assessore Federico Manzoni e il presidente di Brescia Mobilità Carlo Scarpa.

Il progetto ha già finanziato il 99% dei costi avendo accesso ad un finanziamento del ministero delle infrastrutture, di oltre 359,5 milioni di euro. 

Il progetto prevede la realizzazione di una linea tranviaria che dalla Pendolina continuerà il proprio percorso fino al paese di Urago Mella e il Quartiere Abba,

avvicinandosi a Torricella e Sant’Anna per proseguire poi verso Fiumicello e Porta Milano, il centro storico e ancora il quartiere Don Bosco arrivando fino a Chiesanuova.

Brescia Tram Presentato Progetto, Alt

Il percorso della metro è lungo 11,6 chilometri con 24 fermate che coprirà così le zone ovest della città oggi non servite dalla metropolitana.

Oltre il 70% del tracciato sarà in sede propria garantendo tempi celeri e regolari. I treni a disposizione saranno 18, ciascuno potrà portare 220-250 passeggeri.

In una precedente intervista il sindaco ha dichiarato:

Costruire la tramvia, spiega Del Bono, «non è qualcosa di isolato, inserisce dentro un progetto di città che ha alcuni punti fermi:

il Pgt che non consuma suolo ma rigenera gli edifici esistenti, un anello verde attorno alla città, soluzioni efficienti e di qualità per il trasporto pubblico».

Riguardo all’azienda appaltatrice la commissione tecnica individuata da Brescia Mobilità per valutare le sei offerte arrivate, ha infatti messo nero su bianco la sua sentenza:

Systra-Sotecni ha ottenuto il miglior punteggio sia nella valutazione tecnica (55,16 punti su 70), sia per l’offerta economica (30 punti), offrendo uno sconto di oltre il 40% rispetto alla base d’asta di 4 milioni e 294mila euro.

—————-

👉Clickart

nv-author-image

Mihail Ottelli